giovedì 1 luglio 2010

Desire

Sono ormai anni che io e la vichinga non ci facciamo regali "importanti" per il compleanno. Così non mi aspettavo chissà quale regalo e quando Matilde mi ha dato un pacchettino e ci ho trovato dentro una maglietta pensavo che fosse finita lì.
Invece ho dovuto cercare in giro per casa il secondo regalo, finalmente scovato in cantina: un dobro nuovo fiammante. Mi toccherà per forza riprendere a suonare.
Il tutto è nato da una mia esternazione, fatta una prima volta qualche anno fa e poi ripetuta a pochi mesi dal mio compleanno, in cui dicevo che il dobro è la mia chitarra preferita. Neanche a dirlo la vichinga si è girata prima tutta internet e poi più praticamente tutta Gent a cercare un dobro nero, il mio preferito.
Ciliegina sulla torta (del tutto immaginaria, visto che oggi il dolce era il tiramisu) ho passato una splendida serata in riva ad un canale a bere aperitivi e con "cena al sacco".

6 commenti:

zesitian ha detto...

ah l'amour! (chissà come suona "I will meet you at any corner at any time ay ay ay")

jumbolo ha detto...

la vichinga è una grande

lafolle ha detto...

fantastico!!!!
vai col fingerpickin'!

lafolle ha detto...

fantastico!!!!
vai col fingerpickin'!

Marilena ha detto...

Ciao, io vi ho scritto qualche tempo fa per sapere se potevate dirmi qualcosa sulle scuole nella vostra parte del Belgio. Noi siamo arrivati ad un punto in cui dobbiamo prendere una grande decisione. Ho 4 domande e vi chiedo gentilmente di rispondermi se ne avete la possibilita'.

Pensate che la scuola in Belgio sia molto severa?(Per esmpio gli insegnanti sono comprensivi o sono freddi come il ghiaccio?)
Quanti compiti vengono assegnati alle elementari?
Come avviene la scelta delle diverse scuole superiori? Ho sentito che forse ci saranno dei cambiamenti.
Ci sono molti bambini/ragazzi bocciati ogni anno?

Grazie molte

Marilena ha detto...

Che peccato che avete un po' abbandonato questo blog. E' cosi difficile trovare italiani che vivono nella parte nederlandese del paese. Sembra che siano titti a Bruxelles.
Va be, se mai tornate ed avete tempo, mi farebbe proprio piacere sapere cosa ne pensate delle scuole.
Buona fortuna